ASSENZIO

L’Assenzio è una delle più notorie e controverse bevande spirituose di tutta la storia.

La bevanda è macerata e distillata dalle piante aromatiche – concretamente l’assenzio e la liquirizia- e trova in artisti della fine del secolo XIX e inizi del XX i suoi principali protagonisti. I Wilde, Van Gogh, Baudelaire, Manet, Picasso, Degas, Hemmingway … trovano nel nostro assenzio l’ispirazione per le sue opere.

Questa ispirazione viene dall’assenzio, piuttosto delle tuyone, componente che causa determinata sensazione di assoluta soddisfazione e che causerà nel 1915 la sua proibizione; prima in Svizzera, dopo in Francia, Gran Bretagna e praticamente in tutti i paesi nei quali è stata consumata.

Si dice che l’assenzio incitò Hemingway a toreare e animò a Van Gogh a tagliarsi la famosa orecchia.

BODEGAS Y DESTILERIAS LEHMANN S.A. elabora i suoi assenzi dalle vecchie formule che Joan Curto e il suo figlio, Ismael, avevano generato alle origini della nostra distilleria familiare nel 1870.

Dalla macerazione dell’assenzio e la distillazione della liquirizia -gli ingredienti principali di assenzio- si ottiene un liquore molto equilibrata ed
elegante al palato.

La particolare forma di consumo è un’altra attrazione di questa bevanda: il conosciuto Rituale dell’Assenzio. In primo luogo, si versa il liquido in un bicchiere con un cucchiaio di assenzio speciale con due zollette di zucchero. Si accende il zucchero imbevuto di assenzio in modo che si incorpora il fuoco nela coppa creando una bella fiamma. Quando decade, si aggiunge acqua fredda, si mescola e possiamo gia gustare.
Possiamo anche scegliere di combinare in diversi cocktail.